in PENSIERI SPARSI

E ora misuriamo Like e tutto ciò che è social!

L’utilizzo dei Like, come è ormai evidente in rete, ha assunto dimensioni incredibili tanto che qualcuno ha cominciato a riflettere ai principi dietro quella che può esser chiamata la Like Economy. Negli ultimi mesi inoltre l’utilizzo esteso dei plugin sociali rilasciati da Facebook, integrati all’interno delle applicazioni web e mobile, ha generato moli importanti di traffico verso milioni di siti web, trasformando il Like di Facebook in un vero e proprio Check In del web .

Questa trasformazione del Like ed il traffico da esso generato, ha attivato le attenzioni di molti utenti ed è cresciuta sempre più l’esigenza di misurare e monitorare questi dati. Come avevo anticipato nel post C’era una volta un Like, era intuibile che Facebook a stretto giro rilasciasse delle funzionalità di Insight mirate al Like ed in generale agli oggetti sociali.

In queste ore infatti, come si può leggere sul blog di Facebook, è stata rilasciata una nuova piattaforma di Statistiche per i siti web, chiamata Real-Time Analytics For Social Plugins. La serie di funzionalità messe a disposizione da Facebook, servirà a migliorare l’analisi dei dati relativi al comportamento degli utenti e l’interazione con le pagine ed aiutare così le aziende, i blogger o i proprietari di un sito nell’ottimizzazione in tempo reale dei propri contenuti.

Partendo dal post ufficiale pubblicato sul sito blog di facebook, ecco cosa i siti internet avranno quindi a disposizione:

Analisi del Like
I dati, in formato anonimo, mostreranno il numero delle impression dei pulsanti ed il numero dei click. Attraverso l’analisi del Like sarà possibile testare l’impatto della posizione dei pulsanti all’interno delle pagine e misurare cosi il CTR.


Analisi dei commenti

Attraverso questa funzionalità sarà possibile visualizzare il numero di volte che gli utenti hanno visualizzato il box dei commenti, quante volte hanno lasciato commenti e quante volte hanno cliccato per vedere il contenuto del sito.

Analisi della popolarità delle pagine
Mostrerà all’utente la popolarità delle pagine basando la valutazione su più parametri quali commenti, click, condivisioni e visualizzazioni.


Analisi demografica

Permetterà la visualizzazione dei dati di traffico aggregati per sesso, fascia di età, lingua e nazionalità.

Analisi delle condivisioni
Questo strumento permetterà di analizzare, indipendentemente dai social plugin installati, la modalità in cui gli utenti condividono link legati ad un sito all’interno delle bacheche.

Insomma, a brevissimo, oltre ad integrare in un sito strumenti di analisi come per esempio Google Analytics, dovremo rivolgerci anche a Facebook. Dal mio punto di vista, l’utilizzo dell’Insight di Facebook e quello di Google Analytics dovrà viaggiare in parallelo e non ci sarà sovrapposizione.

Ovviamente questo sarà vero almeno finchè Facebook non deciderà, in accordo con Microsoft, di integrare l’analisi del traffico derivante da Bing.

Ora che ho lanciato YepLike!, che attraverso l’integrazione con Facebook permette di propagare Like e Dislike degli oggetti nel mondo, la misurazione della iper-realtà è a portata di mano. Riflettendoci, classificando un minimo le informazioni fotografate e geolocalizzate dagli utenti di YepLike! nel mondo reale, sarà possibile misurare e valorizzare qualitativamente, oltre che quantitativamente, le preferenze degli utenti anche fuori dalla rete.

Bello soprattutto dopo aver visto che per gli sviluppatori è tutto accessibile attraverso le API ed il linguaggio per query FQL. Tutta la documentazione è disponibile nella sezione Insight, e anche qui, in termini di applicazioni ed integrazioni adesso c’è veramente da sbizzarrirsi.