L’AI generativa sta entrando nella discussione di tutti da un po’ di tempo e soprattutto negli ultimi giorni si è sentito parlare tanto di ChatGPT e altri simili.

I 3 motivi che emergono da tante discussioni di queste ore e per cui potrebbe cambiare alcune dinamiche della nostra vita professionale sono in particolare:

  1. Libertà creativa: l’AI generativa ci consentirà di esplorare nuovi livelli di creatività e innovazione, sbloccando possibilità che non sono mai state possibili prima.
    ▪️Provocazione: sarà in grado di non omologare invece?
  2. Automazione: l’AI generativa automatizzerà le attività noiose, dandoci più tempo per concentrarci sulle cose che contano di più.
    ▪️Provocazione: saremo in grado di discernere a quel punto cosa è giusto da cosa è sbagliato se tutto è automatizzato tanto da anticipare un processo di valutazione?
  3. Risoluzione dei problemi: l’AI generativa genererà nuove soluzioni a problemi complessi, facendoci risparmiare tempo e aiutandoci a prendere decisioni più informate.
    ▪️Provocazione: saremo realmente in grado di dedicarci a decisioni più importanti invece di appiattirci completamente?

L’intelligenza artificiale ora scrive codice, può rispondere a domande complesse, progettare interfacce 3D, con semplici input umani o anche senza alcuna interazione umana.

Stiamo sbloccando un nuovo livello di potenziale, nuove opportunità e tutto questo sta – nemmeno troppo gradualmente – abilitando dei cambiamenti di cui ancora non vediamo realmente gli impatti.

Eccitante? Sì 🖖
Allarmante? Forse 🤔

Il video (di circa un anno fa) dettaglia abbastanza alcuni ambiti di applicazione, attuali e potenziali.