intervallo lungo Tag

Intervallo Lungo: dopo l’app e la web TV, nasce il libro in formato cartaceo

Intervallo Lungo nasce in un periodo storico particolare, incastrato in una realtà che tutti noi, sia a livello personale, sia a livello professionale, non avevamo mai vissuto. Ho avvertito l’esigenza immediata di confrontarmi con professionisti che stavano vivendo come me questa dinamica, ma volevo che questo confronto potesse avere un riflesso sulle persone, su chi portava con sé tante domande per le quali trovare una risposta, un punto di vista o, quantomeno, una ipotetica soluzione.

 

La pandemia ha fatto emergere tanti problemi che, attraverso una lenta e progressiva trasformazione della società, stiamo ancora subendo e per i quali stiamo ancora cercando delle risposte, e sulle quali forse dovremo ancora spendere ancora del tempo.

 

Attraverso 57 incontri, in 60 giorni, è nato il format dalla metafora dell’intervallo di una partita di basket. Ma mi sbagliavo. Non siamo nel secondo tempo. Quell’intervallo, come mi ha fatto notare allora più di un intervistato, era solo un timeout e oggi, ognuno dei temi affrontati, è più che attuale. Siamo di nuovo qui tutti a farci le stesse domande. Magari non siamo stati colti di sorpresa, ma abbiamo ancora bisogno di confrontarci.

 

Così, dopo aver sperimentato le piattaforme di streaming video e varie tecniche di regia, la costruzione del sito per l’aggregazione dei contenuti ed il canale YouTube, anche per Intervallo Lungo si è avviata una trasformazione, adattandosi a più linguaggi. È diventato un’applicazione mobile per una navigabilità più intuitiva e più facile da fruire anche in mobilità. Poi, seguendo la linea evolutiva dei linguaggi e del web, ne è nato un Podcast, un’App e un prodotto distribuito per l’Apple TV, per rendere i contenuti fruibili realmente in ogni formato possibile. Contemporaneamente Intervallo Lungo si è concretizzato in un prodotto editoriale, in eBook prima e in formato cartaceo subito dopo, che oggi viene lanciato nel marketplace di Amazon. 

 

La sfida aperta è riprendere i temi, con gli stessi interlocutori e riavvolgere il percorso per sviluppare altri confronti. La voglia è quella di confrontarmi anche con chi in questo periodo in prima persona ha affrontato la riprogettazione e affrontato questo cambiamento. 

 

Questo è stato, è e sarà Intervallo Lungo, un’interazione continua sulla nuova normalità: “Un tempo lungo: imparare dal passato, riflettere sul presente e disegnare il futuro”

 

Intervallo Lungo nella rete

 

Sito Internet

Gli intervalli su YouTube

Android App

App iOs e Apple TV

Il Podcast

eBook

Il Libro

#IntervalloLungo. 10 min di spunti per affrontare la Nuova Normalità dopo il Covid-19

C’è una cosa che in molti non stanno capendo ed è la dimensione del problema che stiamo affrontando. Non solo noi, in Italia, ma in tutto il mondo.

Non si tratta solo di un tema di impatto economico, di una crisi finanziaria mai vista e gestita prima d’ora, di modelli che verranno messi in discussione completamente o di un nemico che non è facilmente visibile e contro il quale schierarsi o meno, prendendo una posizione. Il problema, di dimensioni enormi, è quella Nuova Normalità alla quale dovremmo abituarci, e che modellerà completamente comunicazione, abitudini, stili di vita, dinamiche sociali e comportamentali, oltre, non ultima, le relazioni umane. Questa pausa forzata ci deve permettere di riflettere su quanto abbiamo fatto, guardare le cose da un punto di vista diverso e immaginare e reinterpretare quello che verrà.

Nasce così #IntervalloLungo, un format di confronto che vuole condividere spunti per il futuro, analizzare, elaborare e indicare possibili direzioni per affrontare le perdite che molte industrie stanno affrontando, bilanciare le strategie, rivedere alcuni modelli ed interpretare la Nuova Normalità che ci indirizziamo a vivere.

L’idea nata dalla metafora sportiva dell’intervallo che separa le due parti di una partita di pallacanestro vuole affrontare il tema di come ripensare i modelli di business, i modelli comportamentali, e le nuove opportunità, analizzando metaforicamente il primo tempo appena vissuto, l’impatto dell’epidemia e gli effetti della “pausa forzata”, e gettare uno sguardo alle dinamiche che verranno.

L’intervallo lungo dura 10 minuti: è il momento in cui le squadre di basket vanno nello spogliatoio. Divide la partita in due parti, frazioni di gioco diverse l’una dall’altra, esattamente come sta succedendo ora: stiamo vivendo il nostro Intervallo Lungo, una pausa che può aiutarci a riflettere e analizzare un primo tempo appena passato sia a costruire la strategia e gli schemi di gioco per la seconda parte che dovremo affrontare.

Nel Basket l’Intervallo Lungo è un tempo sacro, inviolabile, dal quale nascono soluzioni ed entusiasmo per vincere. Giocatori e coach si riuniscono nello spogliatoio e cercano insieme di apprendere dagli errori commessi, per volgere a loro favore il resto della partita.

Io sarò il “coach”, ed avrò l’onore e la fortuna di avere un roaster di rilievo: potrò confrontarmi con degli “atleti”, i professionisti di diverse industrie, i primi in campo chiamati ad attuare il cambiamento e a contribuire con le loro idee e innovazioni alla comprensione della Nuova Normalità.

#IntervalloLungo

Nel roaster ci saranno top player di diverse industrie, dello sport istituzionale, della comunicazione, ma anche del retail, del finance, dell’entertainment ed altri settori.

Le date ed i nomi definitivi verranno pubblicati a breve su www.intervallolungo.com ma posso già anticiparvi Paolo Iabichino, Massimiliano Montefusco, Stefano Quintarelli, Domenico Romano, Umberto Gandini, Luca Carbonelli e molti altri amici.

Il primo intervallo, in diretta da facebook, e visibile dal sito, sarà live mercoledì 25 marzo alle 10 e il primo ospite sarà Paolo Iabichino aka Iabicus, comunicatore, creativo, pubblicitario, scrittore e genio del nostro tempo.

Ne parlerò sui miei canali social: